Pozzo delle Taglie

Sorge ai piedi della seconda torre superstite del complesso architettonico del castello medievale originario, ma si tratta di un rifacimento di epoca Liberty.
Indirizzo Piazza Castello, 10, 46023 Gonzaga MN, Italia
Punti di contatto
Cap 46023
Modalità di accesso

Libero e gratuito

Un po' di storia

foto Torre Civica - MARINA BORGONOVI (4)

Vi è un luogo estremamente particolare che si affaccia sul severo palazzo che ospita gli uffici comunali: si tratta del "Pozzo delle Taglie", costruito in epoca Liberty e collocato ai piedi della seconda torre superstite del castello originario.

Indubbiamente affascinante è la leggenda che accompagna questo ampio porticato, nel quale al centro insiste un pozzo marmoreo di elegante fattura che, si dice, occulti un altro pozzo preesistente chiamato “il pozzo delle taglie”, nel quale anticamente venivano gettati i malfattori per punirli dei loro crimini, o coloro che era più prudente far sparire dalla circolazione perché scomodi testimoni di qualche sconveniente avvenimento. In fondo al pozzo erano conficcate lame e lance che “amorevolmente” accoglievano i malcapitati ivi gettati.

Fu forse, proprio qui che trovò la morte un cavaliere che al tempo di Ludovico II Gonzaga aveva osato insidiare una delle sue figlie a nome Barbarina.

Non sappiamo se ciò corrisponda a verità, ma nulla potrà cancellare la sottile vertigine che accompagna il visitatore che, anche inconsapevole della leggenda, si accosta rabbrividendo al manufatto. Un frammento di poesia che si stempera in un contesto storico e architettonico di notevole impatto.

Credits:

Testo GianCarlo Malacarne

Fotografie di Marina Borgonovi

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot